Alla scoperta dei vari tipi di bistecchiera

Antiaderente, in ghisa, in pietra, elettrica… quanti tipi di bistecchiere si possono trovare in commercio? Innumerevoli a giudicare dalle brochure che circolano in giro, dalle vetrine dei negozi di articoli casalinghi e dalle schermate dei computer aperte sugli shop online, per conoscere meglio l’assortimento di questi utili oggetti per la cucina si invita a consultare il sito www.migliorebistecchiera.it. Quali bistecchiera è meglio comprare? A seconda dei materiali cambia anche la funzione dell’apparecchio. Andiamo, quindi, a scoprire i materiali più utilizzati nella produzione di bistecchiere se vuoi saperne di più se sei un cultore della buona tavola e dei cibi sani e senza grassi. Partiamo dall’analizzare la bistecchiera da fornello, che altro non è che una particolare padella per grigliare i cibi direttamente sui fornelli della nostra cucina.

Per i modelli più compatti basta un fornello, per quelle più grandi di forma rettangolare ne servono due, sono pratiche e comode da usare e la cottura risulta svelta e funzionale. L’unico difetto è che possono avere i manici incorporati nel modello, pertanto sono soggetti a surriscaldarsi e, di conseguenza, bisogna stare attenti a non bruciarsi. C’è poi la bistecchiera di pietra lavica o ollare, in questo caso una piastra indicata per cotture sembra ombra di grassi. Quelle più professionali sono in rame, altrimenti ci si può orientare su quelle classiche antiaderenti in pietra che vanno bene per qualsiasi cibo e sono facili da pulire, oltre che più leggere e comode da usare.

Si trovano facilmente sul mercato, in diverse varianti di prezzo e dimensioni. Anche la ghisa è uno dei materiali più gettonati nella fattura delle bistecchiere, perché resiste al calore e lo diffonde in maniera più omogenea sull’intera superficie. Se ha un difetto è il peso, perché la ghisa è un materiale massiccio che, soprattutto nelle bistecchiere più gradi, può essere un problema per quanto attiene alla maneggevolezza. Ci sono, poi, le bistecchiere in acciaio inox, prodotto di alta qualità che conferisce pregio alla bistecchiera, ottimo per cotture uniformi sia sul fornello che sulle piastre elettriche della cucina componibile, anche gli chef stellati le prediligono, peccato solo che non siano antiaderenti e che, quindi, possano far attaccare gli alimenti. Per finire, un cenno alle bistecchiere elettriche, fra le migliori, anche se le più grandi sono ingombranti e poco maneggevoli.

admin